Presentazione dell’autobiografia di Ernesto Pellegrini

Oggi Lunedì 21 novembre 2016 alle ore 11.30, nella sede della Pellegrini S.p.A. a Milano, in via Lorenteggio 255, si è tenuta la presentazione dell’autobiografia di Ernesto Pellegrini, presidente della Pellegrini S.p.A. ed ex presidente dell’Inter, Una vita, un’impresa. Grazie all’Inter ho trovato il senso vero della fede, scritta in occasione dei cinquant’anni dell’azienda e edita da Mondadori.

Sono intervenuti, oltre all’autore, Ferruccio De Bortoli, presidente della casa Editrice Longanesi e dell’Associazione Vidas, che del libro ha scritto la presentazione e Gian Arturo Ferrari, vicepresidente di Mondadori Libri S.p.A. e presidente di Rizzali Libri S.p.A.

Ha dichiarato Gian Arturo Ferrari:

“E’ un onore per la Mondadori, oltre che un piacere, pubblicare un libro così ricco, così sincero, così umano come è l’autobiografia di Ernesto Pellegrini. Scorrendo le infinite e sfaccettate immagini della sua vita, si viene man mano a comporre il ritratto a tutto tondo di un gran lombardo, di un uomo il cui tratto fondamentale è la generosità, il prodigarsi per sé, per gli altri, per ciò in cui crede”.

Nella sua presentazione, Ferruccio De Bortoli scrive:

“Questo libro è la storia di una vita. E di un’impresa che compie cinquant’anni e dà lavoro a 8000 persone. In Italia e all’estero. Ma è anche un bilancio sociale e famigliare. Una sorta di scrupoloso rendiconto dell’imprenditore, del marito, del padre e – non da ultimo – dell’uomo di fede”.

Nel volume, di oltre trecento pagine e riccamente illustrato con fotografie tratte dall’archivio del presidente Pellegrini, la biografia di Ernesto Pellegrini e della sua azienda si intreccia con la storia d’Italia dagli anni del boom ai giorni nostri. E gran parte della rievocazione è dedicata agli indimenticabili anni di presidenza dell’Inter (1984-1995).
Ma nel libro Ernesto Pellegrini affronta anche il suo personale percorso di fede e l’impegno nel sociale che ha portato, nel 2014, alla creazione della Fondazione Ernesto Pellegrini Onlus e del ristorante solidale Ruben che ogni sera offre un pasto a 350 persone in situazione di temporanea difficoltà al prezzo simbolico di 1 euro (i bambini non pagano).

Dice il presidente:

“Ho scritto questo libro con un pizzico di orgoglio e di sana ambizione per raccontare la storia di un ragazzo di cascina che mettendo a frutto i talenti ricevuti dal buon Dio si è affermato, ha contribuito alla crescita di un settore di grande rilievo economico e sociale per il Paese, ha raggiunto importanti traguardi come il Cavalierato del Lavoro e la presidenza dell’Inter e ha voluto lasciare nella sua Milano un segno di solidarietà per i meno fortunati con il ristorante solidale Ruben.”

Ed è proprio per l’importanza che il presidente e tutta la famiglia Pellegrini danno a questa iniziativa di solidarietà che il libro, che non sarà messo in vendita, a partire dal mese di dicembre, verrà inviato a chi, generosamente, vorrà contribuire con una donazione alle iniziative della Fondazione Ernesto Pellegrini Onlus.

Per informazioni clicca qui o scrivi a info@fondazionepellegrinionlus.org